Fedora Online Forum

Il forum della comunità italiana di Fedora

#1 08-02-2014 18:58:54

mailga
Fedora Ambassador
Da Verderio Superiore (LC)
Registrato: 09-01-2006
Messaggi: 10'003

Futuro della rivista FOLio

Buongiorno a tutti,

Come tutti già saprete, il nunero 2 di FOLio è previsto per la pubblicazione il giorno 18 Febbraio 2014.

Ancora per questa volta la responsabilità dell'uscita è sulle mie spalle e mi rendo conto di esser venuto meno alla mia consueta (e agognata) apertura nei confronti dei collaboratori esterni (grazie Panoramix per l'aiuto offertomi); questo mio discutibile comportamento è dovuto a davvero molte ragioni personali che non sto qui a snocciolarvi ed a tante ragioni di impegni sul fronte del Project.

Ciò ha portato come conseguenza il ritardo nell'uscita di questo numero e la mia chiusura nei confronti esterni perché NON ero assolutamente in grado di poter programmare quando e come mi sarei potuto occupare di questo progetto, rischiando di dover mettere in lista d'attesa anche i contributi delle persone che mi avrebbero voluto aiutare.

Ebbene, a questo punto è prevista l'uscita del numero 2 e, successivamente (al rilascio di Fedora 21) un numero speciale in quanto la prossima release dovrebbe essere la prima con i dettami di Fedora.Next.

Al termine di quest'ultima uscita, vorrei ricavare un po' di spazio anche per il Fedora Project in quanto al momento sono Ambassador e contributor dei Websites (scusa Robert, ma ci vorrà ancora qualche tempo per riuscire a crearmi lo spazio), nonchè ci sarebbero ancora 2/3 gruppi del project ai quali potrei riuscire a dare una mano (Packagers, Docs, Design).

Tutto ciò è impossibile per il momento, pertanto si rende necessaria anche una mia fuoriuscita dal ruolo attivo di produzione della nostra rivista, conservando comunque una posizione di "direttore" perché, essendo una mia creazione, vorrei mantenere un minimo di controllo su ciò che viene detto o fatto.

Scrivo questo post, quindi, per avviare la ricerca di persone che vogliano sostituirmi nel lavoro di redazione e creazione del PDF.

Le necessità non sono molte e le conoscenze ancor meno; se tra voi ci fossero un paio di persone che riescano ad avere sufficiente tempo libero e che prevedano di poter garantire una uscita piuttosto regolare (2 all'anno) credo che possano essere sufficienti.

Queste persone dovranno solamente imparare o conoscere Latex perché è tutto quel che richiede la produzione del PDF.

Vi prego di volervi fare avanti, abbiamo ancora parecchio tempo per valutare questa cosa, ma se così non fosse sono costretto a chiudere il progetto FOLio, e la cosa mi dispiacerebbe parecchio.

Un saluto a tutti.

Gabri


e non diciamolo in un forum come questo e davanti a Virus...

Non in linea

#2 09-02-2014 17:52:17

robyduck
Fedora Ambassador
Registrato: 08-12-2004
Messaggi: 8'023
Sito web

Re: Futuro della rivista FOLio

Ciao Gabri,
ne abbiamo parlato nelle settimane scorse e credo che dobbiamo solo ringraziarti per quello che hai fatto (70-80% di tutta la rivista ad ogni uscita). Non era questo che ci eravamo prefissati, volevamo un gruppo più ampio per poter poggiare il lavoro su "più spalle".
Sono molto dispiaciuto che non c'è alcun interesse nel voler continuare questo progetto e dispiacerebbe anche a me chudere FOLio per sempre.

Forse, viste le ultime discussioni e il modo in cui si vive la comunità, il discorso è da estendere a tutto FOL...rimango perplesso sugli ultimi sviluppi. Spero che ci sia ancora voglia di dare una mano.

Non in linea

#3 10-02-2014 12:55:29

mailga
Fedora Ambassador
Da Verderio Superiore (LC)
Registrato: 09-01-2006
Messaggi: 10'003

Re: Futuro della rivista FOLio

Rieccomi per spiegare qualcosa che, non è stato capito.

Ricevo questo messaggio (gradito, beninteso!) in PM, al quale devo rispondere in pubblico in quanto le obiezioni sollevate dall'utente sono certamente di interesse comune. Ovviamente passo subito ai punti esplicitati tagliando le parti di non interesse pubblico (chiaramente l'utente potrà riservarsi se portare a conoscenza tutto il contenuto del PM o meno):

1. Non ho partecipato a Folio, non ne ho conosciuto le dinamiche, ma ora Gabriele chiede una mano mentre fino a poco tempo addietro la rifiutava, per motivi suoi sono d'accordo, ma è sicuramente un atteggiamento incoerente, mi dispiace, ma è questo che viene fuori da tutto il suo post.

Vero, fino a poco tempo fa la rifiutavo semplicemente perché non ho MAI rilevato un effettivo interesse da parte di alcuno; se qualcuno mi avesse detto qualcosa anche solo di simile al "parliamone" avrei dedicato tutto il tempo che ci voleva ma, viste le difficoltà anche solo di ricevere un articolo, mi sembrava una inutile perdita di tempo (che non ho) mettermi a raccontare cosa ci fosse dietro. Lo stesso Mario più volte mi ha chiesto che se avessi avuto bisogno di una mano me l'avebbe data volentieri, ma so che Mario è, forse, il più impegnato tra noi e di certo non avrei voluto far gravare un surplus di lavoro su di lui.
D'altra parte non posso dimenticare il periodo di rifacimento del sito, che è indicativo di come alcune persone si facciano carico degli impegni, dove chi si era proposto si è tirato indietro e Robert, Mario ed il sottoscritto si sono sobbarcati il grosso del lavoro (Virus era esentato perché ci voleva qualcuno che badasse al forum senza alcun intervento da parte nostra e lui era sicuramente il più adatto).
Pertanto ho ritenuto e ritengo di non essere interessato a chi non mostra cura alle cose ed ho deciso per folio di aspettare che qualcuno si muovesse.
Hai ragione, ho sempre rifiutato l'aiuto di chi non mi dava garanzie (Panoramix si è offerto in maniera decisa e lo apprezzo, ma vorrei chiedergli se ha il tempo di organizzarsi il lavoro e portarlo avanti).

2. Sempre su Folio, chiedi aiuto soltanto per la formattazione in Latex, quindi questo porta a pensare che per quanto riguarda vari articoli non hai problemi, hai abbastanza contenuti pronti anche per la prossima uscita di Folio (se ci sarà)

E' vero, non ho problemi di articoli ma soltanto perché per il 90% (tranne il numero in uscita dove Sabbo ne ha proposti 3 o 4) ce li facciamo da soli noi di Fol, ma ciò non sarebbe un problema grosso per chiunque. La formattazione richiede un minimo di conoscenza del Latex che è un linguaggio con le sue regole e la sua struttura.

3. Su Folio per ora non ho altro da aggiungere.

Ed io spero di essere stato esaustivo. Rimango a disposizione per ogni ulteriore chiarimento.

4. docFol, la documentazione. Questa la seguo più da vicino e, mi dispiace, non mi è piaciuto l'atteggiamento di Robert. Quando nella tua risposta parli di scarsa collaborazione al resto di FOL ti riferisci anche a docFOL, giusto?
è evidente a chi segue la Mailing List redattori che Robert si è allontanato da docFOL, posso capire che c'è il lavoro, la famiglia, lo sport, il ruolo di ambassador Fedora, ma docfol è lasciata in un angolino. Dico solamente quello che vedo.

Non posso (e non voglio) parlare per conto di Robert, ma se io sono in FOL dal 2006, Mario e Robert da prima e Virus più o meno con me, vuol dire che qualcosa si è fatto e parlare di abbandono non è corretto (e ringrazio i nuovi moderatori per averci tolto un po' di peso dalle spalle).
Da sempre noi "anziani" (per età e non per esperienza), abbiamo avuto un obiettivo comune, creare l'abbrivio per poter vedere FOL e tutto quanto gli gira intorno andare avanti con le proprie gambe perché non è pensabile che noi si stia ancora a tirare la carretta. Il ricambio ci vuole e ci deve essere (e dovrebbe esserci in futuro per le nuove persone che si stanno egregiamente occupando di FOL, da bebo a tempus a Simone a Virus a tutti quanti sono impegnati in questo progetto) ed è arrivato il momento di capirlo, sia per il forum che per le attività collegate, siano esse Folio o la documentazione.
Per quel che mi riguarda non ho più la forza di reggere i ritmi che richiede la gestione di FOL come quando ho cominciato 8 anni fa.

5. sempre su docfol.
Robert scusami, capisco che il tuo ruolo di ambassador ti deve far preferire la documentazione ufficiale Fedora a docfol, capisco che dal punto di vista del fedoraproject è preferibile cercare nuovi traduttori per la doc-Fedora piuttosto che nuovi redattori docfol, ma è anche giusto rispettare le scelte di una persona che preferisce contribuire a docfol piuttosto che al fedoraproject, anche se entrambi vanno di pari passo pur seguendo strade parallele.
E quando dico che una persona vuole avvicinarsi a docfol dico che è compito dello staff essere presente nelle varie scelte o proposte.

Nessuno (credo neanche Robert) mi pare abbia detto questo ma lo staff non è necessariamente Robert, bebo o mailga; lo staff è la partecipazione di tutti i redattori. Chiaro che finchè Robert sente sulle proprie spalle la responsabilità di quel che viene scritto è lui a decidere in ultima analisi, ma vogliamo togliergliela questa reponsabilità o no?

6. io personalmente ho provato a fare una lista di eventuali "guide" per docfol, una decina circa, nessuno dello staff ha risposto, né positivamente, né in maniera negativa, soltanto indifferenza.
Ha risposto Sabbo, provando ad iniziare una guida e generando ancora più confusione di quella che già era presente.

Hai fatto bene, ed è per questo che difficilmente rispondo a doc-fol. Doc-fol è fatta dagli utenti e loro devono risponderne, senza i se e senza i ma.
Se questo ti frustra, pensa a noi con tutto quello che facciamo a 360° gradi; come ci sentiamo?

7. ..... questa la evito perché contiene commenti che non mi sento di portare in pubblico

8. il forum è nonostante tutto abbastanza attivo. utenti che rispondono ce ne sono, non dello staff: andreamal, marcomotta, ito, yattatux, forse altri mi sfuggono, dello staff tempus è molto presente, poi simone89, robyduck, virus anche se ha un po' allentato la presa.
Forse mi sono scordato qualcuno, ma non credo che sia il forum il problema.

Il forum è morto se non dai agli utenti anche dei contenuti fruibili in un portale. Non è un problema, è vero, ma lo diventerà se non continuiniamo a tenere aggiornati gli utenti ed a proporre nuove attività.

9. in definitiva. Le parole di Robert mi danno dispiacere, quando dici

robyduck ha scritto:

    Forse, viste le ultime discussioni e il modo in cui si vive la comunità, il discorso è da estendere a tutto FOL...rimango perplesso sugli ultimi sviluppi.

credo che gran parte delle responsabilità siano da attribuire allo staff, poco presente e di sicuro poco avvezzo a ricevere critiche perché utenti e chi prova a collaborare cerca di evitare un confronto.

Mi spiace ma non sono d'accordo con te, questo non ce lo meritiamo. Ci vuole più coraggio da parte degli utenti, più responsabilità di qualcosa che ripeto E' ROBA LORO, noi siamo stati solo un tramite.
Non mi ricordo il mio ID di quando mi ero iscritto a FOL, forse il 500 e qualcosa; il che vuol dire che dal 2006 ad oggi abbiamo acquisito (non tutti tuttora presenti, ovviamente) più di 7000 utenti. Ti pare che lo staff se ne sia fregato?
Ragazzi senza un vostro contributo attivo SI MUORE!

Spero di non averti fatto arrabbiare, ti assicuro che il confronto con te è sempre stato onesto, sincero ed apprezzato.

Gabri


e non diciamolo in un forum come questo e davanti a Virus...

Non in linea

#4 10-02-2014 14:05:28

Yattatux
Redattore
Da Ràvanphis
Registrato: 23-10-2011
Messaggi: 2'438
Sito web

Re: Futuro della rivista FOLio

arrabbiare? tutt'altro.
mi sarei di certo aspettato una risposta in privato, ma anche così va benissimo.

ci sono punti in cui vorrei replicare, ma in questo momento non ho tempo. spero soltanto che questa discussione possa portare un beneficio a Fol.

Yatta.


"facciàn nui quel che si può far per nui; abbia chi regge il ciel cura del resto, o la Fortuna, se non tocca a lui." (Cit.)

Non in linea

#5 10-02-2014 14:07:00

mailga
Fedora Ambassador
Da Verderio Superiore (LC)
Registrato: 09-01-2006
Messaggi: 10'003

Re: Futuro della rivista FOLio

Yattatux ha scritto:

ci sono punti in cui vorrei replicare, ma in questo momento non ho tempo. spero soltanto che questa discussione possa portare un beneficio a Fol

smile allora attendo le tue considerazioni.


e non diciamolo in un forum come questo e davanti a Virus...

Non in linea

#6 10-02-2014 14:55:46

panoramix
Redattore
Da Sesto san Giovanni
Registrato: 12-10-2008
Messaggi: 1'089

Re: Futuro della rivista FOLio

Salve,
per esperienza so che la redazione di qualsiasi foglio che ha delle scadenza precise porta un sacco di lavoro di preoccupazioni ed a volte di incomprensioni.
So anche per esperienza in altri campi che è difficile trovare gente che si assuma in proprio delle responsabilità perché le responsabilità costano in tempo e fatica ed a volte sembra di pestare acqua in un mortaio.
Per questo capisco mailga e per questo offro il tempo che mi rimane dalla gestione della mia associazione "Centro Educativo..." per dare una mano a sostenere FOLIO.
Io non so fare molto, mi oriento in Latex (ormai uso solo quello), so un po' di inglese e mi piace, per formazione professionale, testare le "guide".
So fare queste due cose e le metto a disposizione.
.p


Vivi come se dovessi morire domani. Impara come se dovessi vivere per sempre.

Non in linea

#7 10-02-2014 16:21:58

mailga
Fedora Ambassador
Da Verderio Superiore (LC)
Registrato: 09-01-2006
Messaggi: 10'003

Re: Futuro della rivista FOLio

Grazie Panoramix, se già conosci la logica di Latex tutto dovrebbe essere in discesa.

Potremmo prevedere un meeting IRC ad-hoc per vedere se insieme si riesce a districare la matassa.


e non diciamolo in un forum come questo e davanti a Virus...

Non in linea

#8 10-02-2014 19:50:27

antowen
Collaboratore
Da Ostrava
Registrato: 21-03-2010
Messaggi: 1'259
Sito web

Re: Futuro della rivista FOLio

Mailga e tutti voi, approfitto di questo post per ringraziarvi per quello che fate per Fedora da tutti questi anni..non sono in grado di utilizzare Latex purtroppo, ma questa è una mia mancanza (potrei imparare volendo) sia di voglia che di tempo..


Antonio G. Fedora 28 Mate
antowen.com

Non in linea

#9 10-02-2014 20:17:45

arkanoid
Moderatore
Da Trento
Registrato: 06-05-2010
Messaggi: 2'142
Sito web

Re: Futuro della rivista FOLio

Vi prego ragazzi, non lasciamo morire Folio!

Secondo me è una bellissima iniziativa. Non sono molte le community ad avere un proprio magazine.

Mi piacerebbe contribuire ma purtroppo le mie conoscenze tecniche e la mia pazienza sono scarse. Infatti ho anche abbandonato doc-fol proprio perché so di non essere costante.

Se avete bisogno per qualche articolo, io ci sono, ma ovviamente non riuscirò mai ad occuparmi di argomenti che vanno nel profondo del sistema.


|| FAS: juliuxpigface || IRC: jpigface || GITHUB: pigjuliux ||

Non in linea

#10 10-02-2014 20:53:57

Syrok
Greenhorn
Registrato: 15-07-2007
Messaggi: 9

Re: Futuro della rivista FOLio

Ciao mi intrometto nella discussione per dire che mi dispiace della possibile perdita della rivista dedicata a fedora.
Io sono da poco tempo nella comunity ma mi sto trovando bene quindi se avete bisogno chiedete pure.
Non ho conoscenze di LATEX in quanto uso LibreOffice o Scribus per fare pubblicazioni ma se serve posso imparare o se posso essere utile in altri campi chiedete pure.
Mi metto a disposizione della comunità.

Non in linea

#11 10-02-2014 21:59:35

fenomeno
Innamorato del forum
Registrato: 14-05-2010
Messaggi: 564
Sito web

Re: Futuro della rivista FOLio

mailga ha scritto:

Vi prego di volervi fare avanti, abbiamo ancora parecchio tempo per valutare questa cosa, ma se così non fosse sono costretto a chiudere il progetto FOLio, e la cosa mi dispiacerebbe parecchio.

Ciao Maliga,

ti lascio i miei due centesimi nonostante sia sono sempre latitante e quindi potrei non capire bene cosa c'è dietro.

Personalmente non sono mai stato convintissimo di folio. Più che ad un'eventuale chiusura penserei ad un tentativo di revisione dell'idea. Che ne pensate, nel caso, di convertire il megazine PDF in un qualcosa di più agile? Ad esempio una newsletter o un blog? Credo che siano strumenti più agili e più alla portata degli utenti. Tenere viva una rivista latex richiede competenze che non tutti hanno,  e la sua organizzazione la vedo molto più complicata.

Una newsletter non richiede alcuna formattazione particolare per il testo, quindi tutti possono contribuire con un semplice testo ASCII. Nel caso di formattazione HTML della newsletter ci sono moltissimi strumenti WYSIWYG che aiutano gli utenti a scrivere. In entrambe i casi, la newsletter si può stampare e la si può visualizzare su qualsiasi dispositivo senza alcun problema (al contrario dei PDF che su schermi relativamente piccoli può essere un problema)
Inoltre, le pubblicazioni potrebbero essere più frequenti perché il materiale necessario è molto inferiore (prendendo gli articoli di folio 1, con candenza mensile potevano esserci 2 o 3 articoli per pubblicazione). Un rilascio più frequente tiene più viva l'attenzione. Una frequenza di pubblicazione così ampia lo vedo come un problema sia per i lettori che per i scrittori. I primi perché si dimenticano che folio esiste; i secondi perché pensano che tanto c'è un sacco di tempo per fare il lavoro ... e si finisce sempre all'ultimo a far le cose.

Un blog ha un altro vantaggio: di non aver alcuna frequenza di pubblicazione. Gli utenti scrivono articoli interessanti e quando sono pronti si pubblicano. Un problema che vedo in un blog è la potenziale sovrapposizione con la documentazione. Il lavoro di redazione dovrà essere quello di smistare gli articoli veri da quelli di documentazione


Da quel che ho detto dovrebbero intuirsi i motivi per cui non sono convinto di folio così com'è. Frequenza di pubblicazione troppo lunga, PDF formato scomodo per lo scopo, latex non è per tutti.

Non in linea

#12 10-02-2014 22:13:43

arkanoid
Moderatore
Da Trento
Registrato: 06-05-2010
Messaggi: 2'142
Sito web

Re: Futuro della rivista FOLio

fenomeno, qualcosa del genere esiste già.


|| FAS: juliuxpigface || IRC: jpigface || GITHUB: pigjuliux ||

Non in linea

#13 10-02-2014 22:54:25

fenomeno
Innamorato del forum
Registrato: 14-05-2010
Messaggi: 564
Sito web

Re: Futuro della rivista FOLio

FOLio è un'idea, non sono gli strumenti che fanno le idee. Gli strumenti devono aiutare le idee ad esprimersi. FOLio è l'idea è di un megazine, personalmente ritengo che blog o una newsletter permettano a FOLio di esprimenrsi meglio. Il fatto che Planet FOL sia un blog non significa che sia da considerarsi un megazine.

Se pensi che esiste già qualcosa del genere, allora abbiamo un problema di sovrapposizione fra FOLio e Planet FOL. Due cose diverse che sviluppano la stessa idea sono in competizione fra loro. Personalmente credo siano due cose diverse, ma se c'è il dubbio che siano simili allora c'è da aggiungere un problema.

Non in linea

#14 10-02-2014 23:16:47

Yattatux
Redattore
Da Ràvanphis
Registrato: 23-10-2011
Messaggi: 2'438
Sito web

Re: Futuro della rivista FOLio

mailga ha scritto:

4. docFol, la documentazione. Questa la seguo più da vicino e, mi dispiace, non mi è piaciuto l'atteggiamento di Robert. Quando nella tua risposta parli di scarsa collaborazione al resto di FOL ti riferisci anche a docFOL, giusto?
è evidente a chi segue la Mailing List redattori che Robert si è allontanato da docFOL, posso capire che c'è il lavoro, la famiglia, lo sport, il ruolo di ambassador Fedora, ma docfol è lasciata in un angolino. Dico solamente quello che vedo.

Non posso (e non voglio) parlare per conto di Robert, ma se io sono in FOL dal 2006, Mario e Robert da prima e Virus più o meno con me, vuol dire che qualcosa si è fatto e parlare di abbandono non è corretto (e ringrazio i nuovi moderatori per averci tolto un po' di peso dalle spalle).
Da sempre noi "anziani" (per età e non per esperienza), abbiamo avuto un obiettivo comune, creare l'abbrivio per poter vedere FOL e tutto quanto gli gira intorno andare avanti con le proprie gambe perché non è pensabile che noi si stia ancora a tirare la carretta. Il ricambio ci vuole e ci deve essere (e dovrebbe esserci in futuro per le nuove persone che si stanno egregiamente occupando di FOL, da bebo a tempus a Simone a Virus a tutti quanti sono impegnati in questo progetto) ed è arrivato il momento di capirlo, sia per il forum che per le attività collegate, siano esse Folio o la documentazione.
Per quel che mi riguarda non ho più la forza di reggere i ritmi che richiede la gestione di FOL come quando ho cominciato 8 anni fa.

sono d'accordo con quanto dici e insisto sul fatto come tu confermi che c'è stata una flessione, umana e comprensibile, da parte degli "anziani". A volte le parole sono poche e non riescono a esprimere bene quello che si vuole dire, scusami, quello che voglio dire è che il parziale allontanamento di Robert da doc-fol ha creato confusione, non poca, ed è per questo che c'è ancora bisogno di lui, anche temporaneamente per descrivere bene i ruoli e le competenze all'interno di doc-fol, ma soprattutto c'è bisogno di utenti attivi, che rispondano. C'è bisogno che i nuovi resposabili di doc-fol siano un pochino più presenti, non dico quanto lo sia stato Robert o te Mailga, ma basterebbe poco di più per attivare la documentazione.

mailga ha scritto:

5. sempre su docfol.
Robert scusami, capisco che il tuo ruolo di ambassador ti deve far preferire la documentazione ufficiale Fedora a docfol, capisco che dal punto di vista del fedoraproject è preferibile cercare nuovi traduttori per la doc-Fedora piuttosto che nuovi redattori docfol, ma è anche giusto rispettare le scelte di una persona che preferisce contribuire a docfol piuttosto che al fedoraproject, anche se entrambi vanno di pari passo pur seguendo strade parallele.
E quando dico che una persona vuole avvicinarsi a docfol dico che è compito dello staff essere presente nelle varie scelte o proposte.

Nessuno (credo neanche Robert) mi pare abbia detto questo ma lo staff non è necessariamente Robert, bebo o mailga; lo staff è la partecipazione di tutti i redattori. Chiaro che finchè Robert sente sulle proprie spalle la responsabilità di quel che viene scritto è lui a decidere in ultima analisi, ma vogliamo togliergliela questa reponsabilità o no?

Qui non sono d'accordo del tutto, va bene togliere la responsabilità di Robert da doc-fol, ma per certe decisioni (la struttura di doc-fol ad esempio) occorre che ci sia una persona che prenda le redini e le decisioni finali, altrimenti se si lascia decidere in autonomia ad ognio redattore la Documentazione entra nell'anarchia più totale con conseguente confusione su guide e struttura.
Per questo esiste la Mailing List, ma questa non viene usata come dovrebbe, perché a volte richieste semplici restano a marcire per giorni prima di ricevere una risposta.

mailga ha scritto:

6. io personalmente ho provato a fare una lista di eventuali "guide" per docfol, una decina circa, nessuno dello staff ha risposto, né positivamente, né in maniera negativa, soltanto indifferenza.
Ha risposto Sabbo, provando ad iniziare una guida e generando ancora più confusione di quella che già era presente.

Hai fatto bene, ed è per questo che difficilmente rispondo a doc-fol. Doc-fol è fatta dagli utenti e loro devono risponderne, senza i se e senza i ma.
Se questo ti frustra, pensa a noi con tutto quello che facciamo a 360° gradi; come ci sentiamo?

il problema Mailga, è che gli utenti non ci sono, non rispondono.

mailga ha scritto:

7. ..... questa la evito perché contiene commenti che non mi sento di portare in pubblico

Meglio, sono d'accordo. Ne parlerò con l'interessato, forse, un giorno.

mailga ha scritto:

8. il forum è nonostante tutto abbastanza attivo. utenti che rispondono ce ne sono, non dello staff: andreamal, marcomotta, ito, yattatux, forse altri mi sfuggono, dello staff tempus è molto presente, poi simone89, robyduck, virus anche se ha un po' allentato la presa.
Forse mi sono scordato qualcuno, ma non credo che sia il forum il problema.

Il forum è morto se non dai agli utenti anche dei contenuti fruibili in un portale. Non è un problema, è vero, ma lo diventerà se non continuiniamo a tenere aggiornati gli utenti ed a proporre nuove attività.

Per ora molti utenti, ad occhio direi il 95% sui circa 7900 registrati, non sono interessati ad alcuna attività, soltanto a risolvere problemi tecnici per poi sparire.

mailga ha scritto:

9. in definitiva. Le parole di Robert mi danno dispiacere, quando dici

robyduck ha scritto:

Forse, viste le ultime discussioni e il modo in cui si vive la comunità, il discorso è da estendere a tutto FOL...rimango perplesso sugli ultimi sviluppi.

credo che gran parte delle responsabilità siano da attribuire allo staff, poco presente e di sicuro poco avvezzo a ricevere critiche perché utenti e chi prova a collaborare cerca di evitare un confronto.

Mi spiace ma non sono d'accordo con te, questo non ce lo meritiamo. Ci vuole più coraggio da parte degli utenti, più responsabilità di qualcosa che ripeto E' ROBA LORO, noi siamo stati solo un tramite.
Non mi ricordo il mio ID di quando mi ero iscritto a FOL, forse il 500 e qualcosa; il che vuol dire che dal 2006 ad oggi abbiamo acquisito (non tutti tuttora presenti, ovviamente) più di 7000 utenti. Ti pare che lo staff se ne sia fregato?
Ragazzi senza un vostro contributo attivo SI MUORE!

Qui ho senza dubbio esagerato, anche io penso che senza un contributo attivo il forum e tutto il resto vadano a scomparire e spero sul serio che questa discussione porti ad uno scossone non soltanto per FOLio, ma anche per docFOL e soprattutto per il forum.

Yattatux.


"facciàn nui quel che si può far per nui; abbia chi regge il ciel cura del resto, o la Fortuna, se non tocca a lui." (Cit.)

Non in linea

#15 11-02-2014 10:45:37

halloween
Pinguino avanzato
Da Roma
Registrato: 14-11-2012
Messaggi: 280

Re: Futuro della rivista FOLio

Scusate, mi permetto di aggiungere qualche considerazione.

Personalmente ho qualche perplessità su cosa è e come è fatto Folio.
Premetto che ho il massimo rispetto e gratitudine per chi ha dedicato tempo, anima e passione per il progetto.
Questo però non vuol dire che nutro dei dubbi sulla validità e l'efficacia del progetto, anche alla luce dei fatti.
Se gli articoli ci sono, se il problema è la preparazione del formato LaTeX ... ma non è più semplice fare un Blog, usare un CMS o qualsiasi altra cosa ?

porto un esempio pratico di un altro magazine online che "seguo".
Ho accumulato mezzo giga di magazine in meno di 2 anni. Ne sono riuscito a leggere il 10% e del 50% non ho idea di cosa contenga perché non ho avuto il tempo di "sfogliarli tutti".
Se voglio rileggere un articolo che avevo letto ... mi passa la voglia solo al pensiero di ricordarmi dove stava.

Personalmente preferisco la documentazione online.
Più fruibile, indicizzabile e probabilmente anche più semplice da pubblicare.
Se si ha un articolo lo si pubblica subito (o quasi) senza aspettare di avera materiale sufficiente per preparare un intero magazine.

Qualcuno potrebbe obiettare il fatto che quello di cui sto parlando non è Folio o quantomeno quello che si è pensato per Folio.
Ma se il progetto è arenato,per qualsiasi motivo valido o non valido che sia , potrebbe essere una valida idea provare a cambiare.

ripeto, ringrazio Mailga e tutti gli altri che ci hanno lavorato, ma la mia critica vuole essere propositiva al fine di cacciare dalla cantina le idee e i progetti piuttosto che aspettare un treno che potrebbe non passare mai.


Powered by F20 - IsFullOfBugs hmm
Se vedi un affamato non dargli del riso: insegnagli a coltivarlo.

Non in linea

Piè di pagina