Fedora Online Forum

Il forum della comunità italiana di Fedora

#1 30-10-2019 17:42:20

oStile10001
Pinguino avanzato
Da Camerota (SA)
Registrato: 14-03-2013
Messaggi: 126

Consigli su installazione Ex novo

Salve a tutti, torno a scrivere sul forum dopo un lungo periodo di assenza per chiedervi qualche consiglio. Spero di aver postato nella categoria giusta, non avevo proprio idea di quale fosse la categoria più adatta.

Mi piacerebbe comunque fare qualche premessa... mi sto apprestando a reinstallare Fedora perché qualche mese fa la scheda madre del mio PC mi ha piantato in asso e, dopo aver sostituito alcuni componenti, ho deciso di formattare l'hard disk in quanto erano presenti sia Windows che Fedora in dual boot e temendo di poter avere problemi con Windows (è risaputo ed ho potuto constatarlo personalmente che spesso ci sono problemi in fase di avvio di Windows in seguito alla sostituzione della scheda madre), ho preferito optare per fare un'installazione pulita di entrambe i sistemi.

Premetto anche che l'utilizzo medio che faccio con il mio PC è strettamente correlato ad un utilizzo domestico, quindi prevalentemente per svago ed intrattenimento. Anche se negli anni mi sono appassionato ad alcuni aspetti dell'informatica, comunque non ho particolari pretese da un PC se non la semplice navigazione in internet o l'utilizzo di software di uso quotidiano (editor di testo, riproduttori multimediali, client email, eccetera) anche se... negli ultimi anni ho cercato di "potenziare" gradualmente i vari componenti (nei limiti delle mie possibilità) e questo mi ha portato anche a riavvicinarmi al settore videoludico.

Utilizzo Fedora da diversi anni ormai ed è stata la distribuzione che ha posto fine al mio distro hopping... oddio, almeno per quanto riguarda la mia postazione desktop. Anche se sul vecchio portatile mi diverto ancora a provare qualche distribuzione (con una frequenza minore di prima visto che è ormai arrivato alla frutta), sul mio PC "fisso" non riesco a pensare di dover utilizzare una distribuzione diversa da Fedora.

Per quanto riguarda l'ambiente desktop invece, sono ancora molto indeciso. Nel corso degli anni sono passato da GNOME ad Xfce, per poi tornare a GNOME, passare a KDE e tornare di nuovo a GNOME per poi tornare ad Xfce ed infine passare a MATE-Compiz (mi mancano Cinnamon, LXDE/LXQt e SOAS per poter dire di aver utilizzato tutte le spin).

Su GNOME 3 ho diversi dubbi, l'ultima volta che ho avuto modo di utilizzarlo (se non ricordo male era alla versione 3.20 o 3.22) era inguardabile con la risoluzione del mio monitor, senza contare che era già diventato molto più pesante anche di KDE che, seppur non mi abbia mai conquistato come DE, ero riuscito a farmi piacere per un breve periodo... almeno prima che arrivasse KDE Plasma 5 su Fedora. Con Plasma 5 è terminato il periodo idilliaco con KDE principalmente perché non avevano introdotto alcuna miglioria al fine di integrare meglio quei software che usavano le engine GTK (in primis Firefox) e avevano ridotto le possibilità di poter personalizzare il DE.

Mi piacerebbe reinstallare la spin Xfce, anche per il gusto di poter vedere le novità introdotte con il nuovo rilascio, ma Xfce purtroppo ha sempre avuto il problema del tearing (a volte può essere davvero antipatico) che senza l'uso di un compositor esterno non c'è modo di risolvere... ero passato a MATE-Compiz proprio perché non riuscivo più a reperire qualche repository per poter installare comodamente compton e Compiz, in fin dei conti, mi era sembrato comunque un buon compromesso.

Quale ambiente desktop quindi, mi consigliereste per un utilizzo quotidiano votato magari anche al gaming (che non occupi quindi troppe risorse)?

È consigliabile installare già Fedora 31, o mi consigliate di partire con Fedora 30 per poi fare un upgrade più avanti? Siete a conoscenza di eventuali problemi? Molto probabilmente ci vorrà un po' di tempo anche per far allineare i vari repository di terze parti (anche se la maggior parte dovrebbero già esserlo), RPM Sphere ad esempio è ancora alla 30.


Tαʟκ ıƨ cнεαρ. Sнσш мε тнε cσɔε.

Non in linea

Piè di pagina